Il gruppo scout

Sono trascorsi quarant'anni dalla prima riunione del gruppo scout Agesci Porto Torres 1. Mentre siamo impegnati nel progettare le varie iniziative per ricordare l'evento e per rilanciare la proposta del "gioco scout" sul nostro territorio, proviamo a ripercorrere alcuni passi della storia del nostro gruppo. Quattro passi ... volutamente ... incompleti: perché, ci piacerebbe completare la bella storia del gruppo con l'aiuto di quanti hanno vissuto l'esperienza in "bianco/rosso". Inviate i vostri racconti compilando questo form ! Contiamo sulla collaborazione di tutti.

Leggi tutto: Il gruppo scout

La nostra storia

Lo scautismo è un movimento di carattere nazionale, internazionale e universale che ha come fine ultimo la frmazione fisica, morale e spirituale della gioventù mondiale. Nato nel 1907 da un'idea del tenente generale inglese Robert Baden-Powell (chiamato affettuosamente B.-P. dagli scout di tutto il mondo), questo metodo educativo è fondato sul volontariato e sull'"imparare facendo" attraverso attività all'aria aperta e in piccoli gruppi.

Nel 1907 Robert Baden-Powell scrisse una bozza sull'arte della sopravvivenza intitolata Boy Patrols; per testare le sue idee, raccolse ventuno ragazzi di estrazione sociale mista e tenne un campo di una settimana nell'isola inglese di Brownsea, organizzato con il sistema delle pattuglie e dei capi pattuglia: il campo segna la data storica di nascita del movimento scout. Nell'autunno dello stesso anno, Baden-Powell fece un tour, per promuovere il suo prossimo scritto Scautismo per ragazzi. Il grande successo portò alla diffusione del suo modello e alla fondazione di numerosi gruppi scout. Nel 1910 lasciò quindi l'esercito per fondare la The Boy Scouts Association; successivamente, con l’aiuto della sorella, aprì il movimento anche alle ragazze.

I nostri sogni - i nostri Progetti

Tutti le nostre attività partono da un sogno: rendere un pò migliore il mondo rispetto a come lo abbiamo trovato. Il fondatore del Movimento Scout, lord Baden-Powell (B.-P.), nel suo testamento spirituale lasciava in eredità questo sogno, nella speranza di avere un mondo di buoni cittadini, capaci di migliorare la realtà attorno a loro.

I nostri sogni rimangono tali se non si trasformano in Progetti. A partire dal Progetto Educativo (P.E.), il sogno fa da sfondo all'OSSERVARE, DEDURRE e AGIRE.

In queste pagine, proviamo a raccontare i nostri Progetti: i nostri Progetti Educativi, e in particolare l'ultimo che ci accompagnerà nei prossimi tre anni; i Progetti del BP-Park e della Base scout nel Parco Nazionale dell'Asinara; i progetti, le Imprese realizzate dalle nostre unità negli anni passati.