CALENDARIO ATTIVITA' GRUPPO

35,10,0,50,1
25,600,60,0,3000,5000,25,800
90,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
0,2,1,0,2,40,15,5,2,1,0,20,0,1
Apertura Anno scout 2017/2018
Apertura Anno scout 2017/2018
Campo Estivo 2016
Campo Estivo 2016
By Agesci Porto Torres 1
Route Nazionale Comunità Capi 1997
Route Nazionale Comunità Capi 1997
Firma Carta di Clan - 1980
Firma Carta di Clan - 1980
By Agesci Porto Torres 1
Campo Estivo di gruppo 2016
Campo Estivo di gruppo 2016
By Agesci Porto Torres 1
Route Nazionale Branca RYS 2014
Route Nazionale Branca RYS 2014

Il fazzolettone, parte integrante dell'uniforme scout, è un simbolo che unisce, come nel nostro caso, il gruppo scout al territorio nel quale svolge il suo servizio. Negli scritti di B.-P. troviamo alcuni riferimenti al fazzolettone che ne fanno comprendere anche la grande praticità e utilità (ad esempio, fasciatura di emergenza). Erroneamente viene indicato come simbolo della Promessa (lo è invece il giglio/trifoglio); più propriamente indica l'appartenenza ad un determinato gruppo scout, attraverso i caratteristici colori. Esistono, poi alcuni fazzolettoni utilizzati in eventi o, come nel caso del Gilwell, utilizzato dai capi brevettati. Fra i fazzolettoni utilizzati in eventi ricordiamo quelli della Formazione Capi, in particolare quello bordeaux del CFA; altri utilizzati per campi di specialità; il fazzolettone azzurro con il bordo tricolore, dei contingenti nazionali che partecipano al Jamboree o altri eventi scout internazionali.

Ma, perché il nostro gruppo ha scelto un fazzolettone con i colori bianco e rosso ?

Il Porto Torres 1, nato nel settembre del 1979, inizia le sue attività nella parrocchia dello Spirito Santo, in particolare nel quartiere periferico della città denominato Villaggio Satellite. Il forte legame al territorio e alla parrocchia portò i primi componenti del gruppo scout a scegliere due colori fortemente legati al patrono della parrocchia.

Il bianco a ricordo della colomba,  simbolo dello Spirito. Alla fine del diluvio la colomba lasciata andare da Noè torna con un ramo d’ulivo nel becco, segno che la terra è di nuovo abitabile. Quando Cristo esce dall’acqua del suo Battesimo, lo Spirito Santo, sotto forma di una colomba, scende su di Lui e vi rimane.

Il rosso ricorda il fuoco simboleggia l’energia trasformatrice degli atti dello Spirito Santo. Giovanni il Battista ha annunciato Cristo come colui che “battezzerà in Spirito Santo e fuoco” (Lc 3,16), quello Spirito del quale Gesù ha detto: “Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso!” (Lc 12,49). È sotto forma di lingua come di fuoco che lo Spirito Santo si posa sui discepoli la mattina di Pentecoste e li riempie di Lui. San Paolo dice: “Non spegnete lo Spirito” (1Ts 5,19).

0
0
0
s2smodern
powered by social2s

BRANCA L/C

Il grande gioco dello scautismo inizia fin da bambini, con la proposta di una esperienza fantastica giocata e vissuta nell’atmosfera della Giungla di Kipling o del Bosco. Nel Branco e nel Cerchio sono accolti bambini e bambine dagli 8 agli 11/12 anni: Lupetti, Lupette e Coccinelle.

BRANCA E/G

Il Reparto è l’unità di ragazzi e ragazze dagli 11/12 ai 16 anni, gli Esploratori e le Guide. Comprende tre o quattro Squadriglie, formate da 7-8 ragazzi o ragazze che progettano e realizzano in modo autonomo attività e imprese.

BRANCA R/S

La branca Rover/Scolte si rivolge ai giovani e alle giovani compresi tra i 16 ed i 20/21 anni e si propone di favorire, attraverso l’autoeducazione, la crescita di ciascuno, nella disponibilità al servizio del prossimo, nello sforzo di maturare delle scelte per la vita.

I CAPI

I capi, i soci adulti e gli Assistenti Ecclesiastici sono coloro che avendo compiuto scelte solide  ed acquisito adeguate competenze, sono impegnati nel servizio educativo di bambini, ragazzi, giovani. Il loro servizio è gratuito. Gli Assistenti Ecclesiastici sono sacerdoti corresponsabili della  proposta scout all’interno delle Unità, delle Comunità capi e degli altri livelli associativi.