CALENDARIO ATTIVITA' GRUPPO

35,10,0,50,1
25,600,60,0,3000,5000,25,800
90,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
0,2,1,0,2,40,15,5,2,1,0,20,0,1
Apertura Anno scout 2017/2018
Apertura Anno scout 2017/2018
Campo Estivo 2016
Campo Estivo 2016
By Agesci Porto Torres 1
Route Nazionale Comunità Capi 1997
Route Nazionale Comunità Capi 1997
Firma Carta di Clan - 1980
Firma Carta di Clan - 1980
By Agesci Porto Torres 1
Campo Estivo di gruppo 2016
Campo Estivo di gruppo 2016
By Agesci Porto Torres 1
Route Nazionale Branca RYS 2014
Route Nazionale Branca RYS 2014


Sabato scorso, con la cerimonia dell’alzabandiera, svolta nel prato antistante la chiesa dello Spirito Santo, si è aperto ufficialmente il quarantesimo anno del gruppo scout Agesci Porto Torres. Risalgono, infatti, al settembre del 1979 i primi incontri dei “pionieri” del gruppo scout, guidati da Salvatore Gaias, allora responsabile scout della Zona di Sassari.

Subito dopo la cerimonia inaugurale, i capi gruppo, dopo l’accoglienza ufficiale di una guida proveniente dal gruppo Agesci Montemerlo 1, hanno donato una casula a don Salvatore Ruiu come segno di ringraziamento per il servizio svolto nel corso dei quarant’anni di vita del gruppo.

Nel corso del week end, il gruppo scout ha vissuto un fuoco di bivacco durante il quale, grazie ai racconti di Salvatore, Marili e Giuseppina (ex capo del gruppo scout) si è potuto rivivere lo spirito che ha animato le attività scout nel corso dei quarant’anni.

Domenica mattina, dopo l’alzabandiera, l’accoglienza del gruppo di animazione delle Piccole Comete e dopo la Santa Messa, il gruppo scout ha continuato il percorso di conoscenza della storia del gruppo. Attraverso un gioco per le vie cittadine, i bambini e i ragazzi del gruppo scout hanno conosciuto altri scout: chi, in anni addietro, ha partecipato alla prima uscita del Clan (Gerolama); chi ha vissuto l’esperienza internazionale del Jamboree (Sara); chi ha incontrato, durante un’attività scout, santa Teresa di Calcutta (Damiano e Rosalba); chi ha vissuto un’esperienza internazionale con l’Alta squadriglia a Barcellona (Francesco).

Dopo il pranzo, nella panoramica piazzetta della Renaredda, le cerimonie dei passaggi dei più grandi del Branco e del Reparto. Salutate le proprie unità, sette lupetti, che hanno compiuto 11 anni, e due guide si sono “imbarcate” sulla propria canoa e hanno raggiunto la loro nuova unità scout, rispettivamente il reparto e il clan/fuoco.

Prima dell’ammainabandiera, i capi gruppo hanno ricordato l’importante evento che, insieme alla comunità parrocchiale, il gruppo vivrà sabato 27 ottobre, con l’ingresso del nuovo parroco don Franco Manunta.

Il nuovo anno sarà caratterizzato dal quarantesimo e dalla partecipazione di un esploratore turritano al Jamboree negli USA (agosto 2019). Il motto del Jamboree statunitense è «Unlock a new world» (letteralmente: libera un mondo nuovo). Il continente americano è il nuovo mondo, meta sognata e raggiunta della favolosa avventura di grandi esploratori. Il Jamboree americano offre l’opportunità per cercare e trovare insieme possibili soluzioni per i tanti problemi che «bloccano» il mondo di oggi: ingredienti dell’incontro saranno l’amicizia, la conoscenza delle culture, l’avventura per promuovere la pace, la comprensione reciproca, il rispetto.

Nelle prossime settimane, capi e ragazzi del Porto Torres 1 presenteranno le iniziative in cantiere per festeggiare una tappa importante di un gruppo che, nonostante le difficoltà, ha saputo tenere ferma la rotta verso un “mondo migliore” (come indicato nel testamento spirituale del fondatore Baden-Powell).

0
0
0
s2smodern
powered by social2s

BRANCA L/C

Il grande gioco dello scautismo inizia fin da bambini, con la proposta di una esperienza fantastica giocata e vissuta nell’atmosfera della Giungla di Kipling o del Bosco. Nel Branco e nel Cerchio sono accolti bambini e bambine dagli 8 agli 11/12 anni: Lupetti, Lupette e Coccinelle.

BRANCA E/G

Il Reparto è l’unità di ragazzi e ragazze dagli 11/12 ai 16 anni, gli Esploratori e le Guide. Comprende tre o quattro Squadriglie, formate da 7-8 ragazzi o ragazze che progettano e realizzano in modo autonomo attività e imprese.

BRANCA R/S

La branca Rover/Scolte si rivolge ai giovani e alle giovani compresi tra i 16 ed i 20/21 anni e si propone di favorire, attraverso l’autoeducazione, la crescita di ciascuno, nella disponibilità al servizio del prossimo, nello sforzo di maturare delle scelte per la vita.

I CAPI

I capi, i soci adulti e gli Assistenti Ecclesiastici sono coloro che avendo compiuto scelte solide  ed acquisito adeguate competenze, sono impegnati nel servizio educativo di bambini, ragazzi, giovani. Il loro servizio è gratuito. Gli Assistenti Ecclesiastici sono sacerdoti corresponsabili della  proposta scout all’interno delle Unità, delle Comunità capi e degli altri livelli associativi.