Il precedente Progetto Educativo si è concluso con un sostanziale raggiungimento delle mete: il gruppo è in crescita numerica, la formazione dei soci adulti è di buon livello e il gruppo sta recuperando una presenza più attiva nella comunità parrocchiale. I “nuovi orizzonti”, che scaturiscono dallo “Scenario” (la verifica del precedente Progetto Educativo e l’analisi d’ambiente), ci permettono di sognare nuove mete alle quali tendere verso il 2019. Nelle nuove mete è facile individuare realtà, luoghi e persone diverse con le quali entriamo in relazione nel corso della nostra azione educativa.

    Papa Francesco, nel corso dell’Udienza per i 40 anni dell’Agesci, ha fortemente sollecitato l’Associazione :

    «Sono certo che l’Agesci può apportare nella Chiesa un nuovo fervore evangelizzatore e una nuova capacità di dialogo con la società. Mi raccomando: capacità di dialogo! Fare ponti, fare ponti in questa società dove c’è l’abitudine di fare muri. Voi fate ponti, per favore!».

    Il ponte romano è uno dei luoghi significativi e storici della nostra città. Per noi diventa un simbolo del nostro sogno. A fronte di un forte individualismo (e del conseguente frazionamento sociale) e alla costruzione di muri e barriere, noi crediamo, forti delle parole di S.S. Papa Francesco, sia necessario diventare “costruttori di ponti”, uomini e donne capaci di creare relazioni significative e mature.

    Il ponte è il luogo della relazione, dell’unione di luoghi diversi. Luogo di incontro di identità diverse. Il ponte è opera di uomini e donne coraggiosi che sanno di unire luoghi e persone. Per questo motivo il PONTE diventa il simbolo del nostro Progetto Educativo di Gruppo (P.E.G.) 2015-2019. Da questo Progetto nasceranno i programmi dei prossimi anni del gruppo scout Agesci Porto Torres 1.

    Ultime

    02 Gennaio 2022
    02 Gennaio 2022
    02 Gennaio 2022

    Please publish modules in offcanvas position.