Dal 1979, il gruppo è attivo nella città di Porto Torres (21732 abitanti). I soci giovani provengono da tutti i rioni cittadini, anche se le nostre sedi e la nostra principale attività si svolge nel territorio della parrocchia dello Spirito Santo (oltre ottomila residenti). L’area nella quale ha sede il gruppo è sicuramente quella con il numero maggiore di famiglie giovani. Dai dati ISTAT, rileviamo che, fra il 2002 e il 2016 nella città di Porto Torres, le nascite sono state complessivamente 2940, mentre sono 450 i bambini nati dal 2017 al 2019.

    Sul territorio comunale sono presenti due istituti comprensivi (scuola primaria e scuola secondaria di primo grado) e un istituto superiore, comprendente il Liceo Scientifico, l’Istituto Professionale Industria e Artigianato, Istituto Tecnico Tecnologico e l’I.T. Nautico M. Paglietti Corso Serale. Molti ragazzi di Porto Torres frequentano a Sassari le scuole superiori, non presenti nella città.

    Ormai da diversi anni, la città, operoso polo industriale negli anni sessanta e settanta, deve far fronte ad una fortissima crisi economica. Il ridimensionamento e il tentativo di riconversione industriale è tutt’ora in corso. La presenza nel territorio del Parco Nazionale dell’Asinara, la ricca zona archeologica e la presenza di altre testimonianze storiche (Basilica dei santi martiri, la torre aragonese, in particolare) spinge verso una riconversione di tipo turistico.

    Il tessuto sociale è sicuramente ricco di iniziativa legate alla solidarietà e all’associazionismo. Sono presenti diverse associazioni operanti nell’assistenza (Caritas parrocchiali, Vincenziane, Anteas, AVIS, Croce Rossa e altre nate durante il periodo della pandemia). Oltre alla compagnia barracellare, nel campo della Protezione Civile è presente una sezione del CISOM.

    Importante la presenza delle società sportive: calcio, pallacanestro, pallavolo, tennis sono gli sport maggiormente frequentati da bambini e ragazzi della città. Buona la frequenza anche delle palestre.

    Nella città di Porto Torres sono presenti quattro parrocchie: la Basilica dei SS. Martiri, Spirito Santo, Cristo Risorto e B.V. Consolata. La partecipazione alla vita ecclesiale da parte del mondo giovanile è strettamente legata al ricevimento dei sacramenti (Comunione e Cresima). Tale partecipazione è significativa nella parrocchia dello Spirito Santo: nel periodo di pandemia, alla ripresa delle attività di catechismo, hanno risposto oltre centosessanta bambini/ragazzi. Resta la problematica legata alla scarsissima presenza di adolescenti e giovani alla vita delle parrocchie. I pochi che partecipano sono legati all’esperienza scout o di pochissime altre aggregazioni.

    Lo scautismo è presente in città dal 1946, con una prima esperienza di un gruppo ASCI (Associazione Scout Cattolici Italiani). Successivamente, sempre con l’ASCI, alla fine degli anni sessanta, si tentò una seconda esperienza, nella parrocchia dei SS.Martiri, che terminò nei primi anni settanta. In modo continuo, lo scautismo è presente dai primi anni settanta con la sezione CNGEI Porto Torres 1. Nel settembre 1979 inizia l’attività del gruppo Agesci Porto Torres 1. Da tre anni, nella parrocchia dei SS.Martiri, è iniziata l’esperienza del gruppo Agesci Porto Torres 2.

    Dal 2016, il gruppo ha ufficialmente iniziato le attività nautiche con l’apertura del Reparto Warington. 

    Ultime

    02 Gennaio 2022
    02 Gennaio 2022
    02 Gennaio 2022

    Please publish modules in offcanvas position.